interstazioni_circ.gif (2901 byte)

DA FONTE ACI
15/01/99 - IMPOSTA PROVINCIALE DI TRASCRIZIONE - I.P.T. - INFORMAZIONI GENERALI


IMPOSTA PROVINCIALE DI TRASCRIZIONE

CASISTICA N. 1

ATTI ONLSU

L'imposta Ŕ dovuta in misura fissa per gli atti costitutivi o modificativi dello Statuto (ad e. conferimenti di beni a seguito di modifica dello statuto); Ŕ dovuta in misura variabile nei casi di trasferimenti di beni
Rif. Norm.: D.L.gs 460/97, Art. 22, lett. a) e b);
Circ. Min. Finanze n. 168/E del 26/6/1998.

ATTI DI ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO

Sono esenti da imposta purchŔ tali associazioni risultino iscritte al relativo Albo regionale.
Rif. Norm.: L. 266/91.

ATTI PUBBLICI ANTERIORI AL 31.12.1993

Sono soggetti alla sola imposta, senza applicazione della relativa sanzione per tardivitÓ.
Rif. Norm.: D.M. del 11/04/97, n. 124
ns. circolare n. 440089 del 27/05/97 e n. 497219 del 27/03/98.

PRIME ISCRIZIONI CON CARTE DI CIRCOLAZIONE RILASCIATE ANTERIORMENTE AL 17.07.1990

Sono soggette alla sola imposta, senza applicazione della relativa sanzione per tardivitÓ.
Rif. Norm.: L. n. 187 del 09/07/90
ns. Circolare n. 11/622.

CESSIONI D'AZIENDA (SCRITTURE PRIVATE REGISTRATE)

Sono soggette ad imposta.
Rif. Norm.: D.L.gs 446/97, art. 56.

TRASCRIZIONE DI ATTI DI VARIAZIONE DI DENOMINAZIONE/RAGIONE SOCIALE

Sono soggette ad imposta.
Rif. Norm.: D.L.gs 446/97, art. 56.

ATTI SOCIETARI

Il termine per la richiesta della formalitÓ Ŕ di 60 gg. che decorre trascorsi sei mesi dalla data di pubblicazione nel Registro delle Imprese, e comunque entro 60 gg. dalla effettiva restituzione alle parti a seguito dei rispettivi adempimenti.
Rif. Norm.: D.L.gs 446/97, art. 56.

SENTENZE DEL GIUDICE DI PACE

Sono soggette ad imposta le sentenze rispetto alle quali il valore dichiarato del veicolo risulti superiore ai due milioni di Lire.
Rif. Norm.: L. 374 del 1991

FINANZIAMENTI ARTIGIANI AGEVOLATI EX LEGGE 601/73

Sono esenti da imposta.

SEQUESTRI E PIGNORAMENTI

Non sono soggetti ad imposta.

ATTI EX ART. 2688 A FAVORE DI RIVENDITORI ABITUALI - ART. 36, LEGGE DINI

Sono trascrizioni agevolate e non pagano l'IPT.

************************************************

ATTI PUBBLICI ANTERIORI PRESENTATI NEL 1999

Il computo della eventuale tardivitÓ per atti anteriori al 1999 decorre dalla data di registrazione dello stesso. Per atti del 1999 si considera, come da regola generale, la data di formazione dell'atto.

PAGAMENTI APIET INSUFFICIENTI

In corso di 2░ presentazione la formalitÓ Ŕ soggetta ad imposta in misura intera, procedendo ad istanza di rimborso della somma precedentemente versata a titolo di APIET
Rif. Norm.: D.Lgs. 446/97, art. 56

PROVVEDIMENTI GIUDIZIARI GIA' REGISTRATI E PRESENTATI NEL 1999

Ai fini del computo della tardivitÓ, per i provvedimenti anteriori al 1999 si considerano 60 gg. dalla data di deposito in cancelleria.

FORMALITA' PRESENTATE PRESSO PRA INCOMPETENTI

Ripagano l'IPT, ma non l'imposta di bollo e gli emolumenti; la data di 1^ presentazione blocca i termini.

*********************************************

COMUNICAZIONE DELLA INTERRUZIONE DEL SERVIZIO PRA

Va inoltrata anche alla Provincia OLTRE CHE ALLA Direzione Regionale delle Entrate.

IMPOSTA PROVINCIALE DI TRASCRIZIONE

SANZIONI

100%

200%

AL

AR

AN

CO

AO

AT

BI

BO

CN

PA

EN

FO

RE

TO

Le Province di Trento e Trieste hanno rinviato la determinazione della sanzione a successivo atto regolamentare

La Provincia dell'Aquila non ha ancora deliberato il Regolamento istitutivo dell'imposta e, pertanto, determinato la misura della sanzione.

Tutte le restanti Province hanno deliberato la sanzione nella misura del 400%.

IMPOSTA PROVINCIALE DI TRASCRIZIONE

AUMENTI DI TARIFFA

AUMENTO DEL 20%: Arezzo, Ascoli Piceno, Caltanissetta, Foggia, Genova, Gorizia, Imperia, Latina, Lecce, Lodi, Macerata, Mantova, Modena, Pesaro, Urbino, Piacenza, Pistoia, Reggio Emilia, Rimini, Salerno, Savona, Teramo, Trieste, Udine;

AUMENTO DEL 17%: Perugia;

AUMENTO DEL 15%: Cremona, Verona;

AUMENTO DEL 12%: Bergamo;

AUMENTO DEL 10%: Vercelli, Cuneo;

AUMENTO DEL 5%: Asti, Ferrara;

AUMENTO DEL 3%: Lecco, Milano, Torino, Verbano C.O.;

AUMENTO DEL 2,739: Venezia.

 

Aggiornato al 18.01.1999