DA FONTE TRASPORTI
CIRCOLARE PROT. N. 796/M360 – 28/02/2002 – SPORTELLO TELEMATICO DELL’AUTOMOBILISTA – PAGAMENTO DELLE IMPOSTE DI BOLLO – TARIFFE PER LE OPERAZIONI IN MATERIA DI MOTORIZZAZIONE
.

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

DIPARTIMENTO DEI TRASPORTI TERRESTRI

E PER I SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICI

Direzione Generale della Motorizzazione

e della Sicurezza del Trasporto Terrestre

Roma, 28 febbraio 2002

Prot. n. 796/M360

OGGETTO: Sportello telematico dell'automobilista. Pagamento delle imposte di bollo e delle tariffe dovute per le operazioni in materia di motorizzazione (legge 870/1986).

 

L'Automobile Club d'Italia - Direzione Centrale Servizi Delegati (D.S.D.) ha chiesto a questa sede, con nota del 21 febbraio u.s., di consentire agli Uffici Provinciali del medesimo Ente, che gestiscono il PRA e che hanno attivato lo Sportello telematico dell’automobilista, di avvalersi di versamenti prepagati per la corresponsione delle imposte di bollo e delle tariffe dovute per le operazioni di cui all'art. 4 del D.P.R. 19 settembre 2000, n. 358.

A tale riguardo, nel segnalare che nulla osta all'accoglimento della predetta richiesta, si fa presente che nel caso di specie trovano applicazione le istruzioni già impartite sull'argomento con circolare n. 81/1992 del 21 maggio 1992, il cui paragrafo F) testualmente prescrive:

"I soggetti abilitati in base alle disposizioni vigenti possono chiedere agli Uffici Periferici della M.C.T.C. che sia loro accordato il nullaosta ad effettuare versamenti, in c/c postale, dei diritti di spettanza della M.C.T.C. e delle imposte di bollo, intestando i versamenti a loro nome e aggiungendo all’attestazione dei versamenti stessi, prima di presentare la domanda per l'operazione che interessa, (a macchina, a stampatello o con timbro ad inchiostro delebile) l’indicazione "per conto di ………" con la precisazione delle generalità della persona fisica o dell'Ente o organizzazione alla quale è riferibile il versamento. I soggetti che ricorrono a tali modalità di pagamento non possono utilizzare postagiro a carico del proprio c/c postale in quanto, essendo il versamento riferito a terzi, non è ammessa tale forma di utilizzo del C7C postale individuale.

Il Direttore dell'Ufficio che ritenga ammissibile la richiesta in quanto avanzata dai soggetti indicati, esprimerà il benestare, non in bollo, al richiedente, utilizzando il modello all. 1".

Pertanto, ciascun Ufficio Provinciale dell'ACI che gestisce il PRA ed abbia attivato lo Sportello telematico dell'automobilista, che sia interessato alla procedura dei versamenti prepagati, può proporre apposita istanza al competente Ufficio Provinciale della Motorizzazione il quale, in ottemperanza alle istruzioni contenute nella presente circolare, provvederà a comunicare per iscritto il proprio consenso.

IL CAPO DIPARTIMENTO

(Dott. Ing. Amedeo Fumero)