DA FONTE ACI

CIRCOLARE N.05390 - 16/02/99 - FERMO AMMINISTRATIVO VEICOLI

.

 

ACI

AUTOMOBILE CLUB D’ITALIA

DIREZIONE CENTRALE

PUBBLICO REGISTRO AUTOMOBILISTICO

 

OGGETTO: FERMO AMMINISTRATIVO DEI VEICOLI.
D.M. FINANZE N. 503/98

 

Nella Gazzetta Ufficiale del 2 febbraio scorso, n. 26, è stato pubblicato il decreto del Ministero delle Finanze n. 503 del 7 settembre 1998, concernente il Regolamento di attuazione dell’art.91-bis, D.P.R. n. 602/72, in materia di fermo dei veicoli a motore.

Il regolamento, la cui entrata in vigore è prevista per il 17 febbraio p.v., disciplina le modalità, i termini, e le procedure per l’iscrizione nel PRA del fermo dei veicoli qualora, in sede di riscossione coattiva di crediti iscritti a ruolo, non sia possibile, per mancato reperimento del bene, esperire il pignoramento dei veicoli a motore iscritti nel pubblico registro.

Al riguardo, nel chiamare l’attenzione delle SS.LL su quanto disposto dalla normativa in oggetto e sulle direttive che saranno fornite in proposito da questa Direzione Centrale e dalla Direzione Sistemi Informativi, si precisa quanto segue.

La gestione della nuova attività connessa al fermo amministrativo dei veicoli sarà svolta in via prevalente a livello centrale, tramite collegamenti telematici con le Banche-Dati dei Concessionari della riscossione dei tributi.

Tuttavia, in considerazione, da un lato, dei tempi necessari per l’attivazione di tali collegamenti, nonché per la predisposizione delle relative procedure informatiche e, dall’altro, dell’imminente entrata in vigore della nuova disciplina, si rende necessario procedere secondo modalità operative che, sia pure a carattere provvisorio, consentano di ottemperare al dispositivo normativo.

Nell’immediato, quindi, le formalità connesse al fermo amministrativo dei veicoli – iscrizione, cancellazione, rispettivamente per l’annullamento, revoca o indebito – saranno assicurate a livello periferico mediante presentazione della formalità allo sportello e utilizzo della serie di codici attualmente in uso di contenuto analogo.

Contestualmente, in attesa di ulteriori indicazioni che saranno fornite con successiva, prossima, circolare congiuntamente alla Direzione Sistemi Informativi anche necessari chiarimenti di carattere tecnico-procedurale, sarà opportuno avviare contatti con la Direzione Regionale delle Entrate, organo competente a disporre il fermo amministrativo, al fine di concordare, nelle more dell’allestimento dell’architettura informatica necessaria, ipotesi di gestione in linea con quanto indicato.

Nel restare a disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti, l’occasione è gradita per inviare i migliori saluti.

IL DIRETTORE CENTRALE
(Francesco Azzarita)

Archivio Unasca 09/03/1999