interstazioni_circ.gif (2901 byte)

DA DA FONTE MCTC
CIRCOLARE PROT. N. 6022/4622, N. 83/1998 - 10/09/1998 - Adeguamento parco veicolare autoscuole - Proroga
.


MINISTERO DEI TRASPORTI E DELLA NAVIGAZIONE
Direzione Generale della Motorizzazione Civile e dei Trasporti in Concessione

CIRCOLARE D.G. N. 83
CIRCOLARE D.C. IV A42
DIVISIONE 46

ROMA, 10/09/1998
PROT. N. 6022/4622

OGGETTO: Adeguamento parco veicolare autoscuole.

Con riferimento a numerose richieste presentate dalle associazioni di categoria delle autoscuole ed al fine di consentire l'adeguamento del parco veicolare alle disposizioni di legge per veicoli non aventi i requisiti dimensionali o di velocità previsti dal punto 8.1.2. dell'allegato 2 della Direttiva n. 91/439/CEE, si dispone quanto segue:

1) VELOCITA'
Viene consentito di inserire nel parco veicolare delle autoscuole anche mezzi che abbiano una velocità massima anche inferiore a quella stabilita dalla sopracitata Direttiva, purchè nel limite del 4%.

2) DIMENSIONI
Analogamente viene consentito di mantenere o di inserire, nel parco veicolare delle autoscuole, veicoli che abbiano lunghezza inferiore ai limiti di cui al suddetto punto 8.1.2. a condizione che gli stessi veicoli vengano allungati nella sbalzo posteriore, entro il 60% del passo, fino a raggiungere i limiti di lunghezza previsti dalla norma vigente: per gli autobus mediante allungamento della carrozzeria con applicazione di una idonea e continua mascheratura inamovibile e, per gli autocarri, mediante allungamento del cassone.
Tali allungamenti dovranno ovviamente prevedere anche un nuovo posizionamento dei gruppi ottici posteriore e della barra paraincastro per gli autocarri.
Dovranno inoltre essere verificati, in particolare:
- i gradi di libertà degli organi di traino in conformità alla tabella CUNA NC 138-03;
- la inscrivibilità in curva, ai sensi dell'art. 217 del regolamento di esecuzione del Codice della Strada.
- gli angoli di attacco posteriori.
Considerato peraltro l'uso speciale per autoscuola dei veicoli in questione, si deroga nella fattispecie dai limiti di anzianità richiesti per la trasformazione dei veicoli.

3) TERMINI DI ADEGUAMENTO
In considerazione dei tempi tecnici necessari, gli adeguamenti in argomento dovranno essere eseguiti entro e non oltre il 31 dicembre 1998.
Fino a tale data, pertanto, le autoscuole, che dichiareranno agli Uffici Provinciali di aver avviato l'adeguamento dei propri veicoli, potranno continuare a svolgere esclusivamente gli esami pratici delle restanti categorie per le quali dispongono di idonei veicoli rispondenti cioè alle attuali norme CEE.
La stessa disposizione vale anche per le autoscuole che abbiano acquisito, entro il 30 luglio 1998, veicoli "idonei" da inserire nel proprio parco veicolare, ma di cui ancora non abbiano la disponibilità materiale.
Oltre tale termine, la mancanza anche di un solo dei veicoli previsti dall'art. 6 del D.M. 17.5.1995 n. 317, dovrà essere immediatamente comunicata dall'Ufficio Provinciale M.C.T.C. alla Provincia che ha rilasciato l'autorizzazione, per l'adozione dei provvedimenti di competenza e nel contempo l'ufficio Provinciale sospenderà ogni attività di esami.

Il presente provvedimento annulla ogni eventuale disposizioni contraria a quanto ivi previsto.

F.TO IL DIRETTORE GENERALE
DOTT. GIORGIO BERRUTI