interstazioni_circ.gif (2901 byte)

DA FONTE TRASPORTI
CIRCOLARE PROT. N. 2343-MOT2/C - 13/06/2003 - MACCHINE AGRICOLE ED OPERATRICI - ALLEGATO TECNICO PARTE INTEGRANTE DELLA CARTA DI CIRCOLAZIONE
.


MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI
DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI
E PER I SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICI
Direzione generale della motorizzazione
e della sicurezza del trasporto terrestre

Prot. n. 2343-MOT2/C
Roma, 13 giugno 2003

     OGGETTO: Allegato tecnico parte integrante della carta di circolazione per macchine agricole ed operatrici. Modalità di presentazione.

     Come è noto con circolare prot. n. 802/4813 del 19 giugno 1995 sono state emanate disposizioni per il rilascio dell'allegato tecnico che accompagna la carta di circolazione delle macchine agricole operatrici "mietitrebbie" e successivamente con circolare prot. n. 16/4871 del 15 gennaio 1997 le suddette disposizioni sono state estese anche alle altre macchine agricole ed alle macchine operatrici.

     Con l'introduzione della procedura di immatricolazione dei trattori agricoli, basata sulla trasposizione dell'omologazione comunitaria riportata nella circolare prot. n. 576/M3/B2 del 4 aprile 2001, sono state definite altre disposizioni in materia di allegato tecnico.

     Tanto premesso, si ritiene opportuno uniformare le procedure cui è sottoposto l'allegato tecnico alla carta di circolazione di una macchina agricola o operatrice ed adottare un'unica procedura da applicare in tutti i casi in cui si rilascia la carta di circolazione corredata del suo allegato tecnico.

     Si fa presente che, a seguito dell'entrata in vigore del decreto 2 maggio 2001, il modello DGM 405 non viene più preparato in sede di omologazione e quindi non è più inviato agli Uffici periferici dell'Amministrazione. Pertanto l'allegato tecnico alla carta di circolazione costituisce un estratto dei dati, in antecedenza riscontrabili nel DGM 405. E' appena il caso di far notare che l'allegato tecnico viene redatto in sede di omologazione solo quando è ritenuto necessario; pertanto possono verificarsi casi di veicoli per i quali non viene redatto l'allegato tecnico e ciò accade quando le informazioni salienti di detti veicoli sono tutti riportati nella carta di circolazione.

     Considerato che i dati presenti nell'Allegato tecnico alla carta di circolazione del veicolo sono approvati dall'Ufficio che ne rilascia l'omologazione (Sede centrale o C.P.A.), l'Allegato tecnico deve essere vidimato (con timbro e firma) a cura dell'Ufficio stesso e rilasciato al richiedente l'omologazione, insieme all'altra documentazione prevista.

     Ai fini dell'immatricolazione dei veicoli omologati, il titolare dell'omologazione è tenuto a riprodurre copie del suddetto allegato tecnico, apponendo su ciascuna di esse la propria vidimazione attestante la copia conforme all'originale ottenuto dall'Ufficio, per consentire all'utente titolare del veicolo di presentarlo in sede di immatricolazione; la vidimazione per copia conforme all'originale può essere apposta sull'allegato tecnico una volta soltanto sull'ultima pagina, se esso risulta costituito da fogli fascicolati.

     Poiché presso gli Uffici Provinciali del D.T.T. sono depositate le firme delle persone autorizzate alla sottoscrizione della dichiarazione di conformità, si dispone che, per agevolare le procedure di immatricolazione, anche la firma della persona attestante la conformità all'originale della copia dell'allegato tecnico sia comunque depositata presso gli Uffici dell'Amministrazione.

     La presente circolare annulla e sostituisce ogni altra disposizione precedente emanata in materia, che risulta in contrasto con quanto sopra riportato; pertanto le disposizioni, di cui al secondo capoverso della citata circolare n. 802/4813 del 19 giugno 1995, concernenti la punzonatura con timbro a secco degli allegati tecnici, sono abrogate.

 

IL DIRETTORE
Dott. Ing. Alessandro De Grazia