interstazioni_circ.gif (2901 byte)

DA FONTE ACI
CIRCOLARE N. 502533 - 22/04/98 - RADIAZIONI


AUTOMOBILE CLUB D'ITALIA
DIREZIONE CENTRALE PUBBLICO
REGISTRO AUTOMOBILISTICO
DIREZIONE CENTRALE
SISTEMI INFORMATIVI

CIRCOLARE N. 502533 ROMA 22. APR. 98

OGGETTO: 1) CANCELLAZIONE DELLA UTILIZZAZIONE IN LEASING
2) CESSAZIONE DELLA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI PER I QUALI NON SIA STATA ESEGUITA LA RINNOVAZIONE DELL'ISCRIZIONE
3) DICHIARAZIONE UNILATERALE DI VENDITA REDATTA SUL C.D.P. PRECEDENTE A QUELLO DI ULTIMA EMISSIONE

1) CANCELLAZIONE DELLA UTILIZZAZIONE IN LEASING

Con circolare n. 328767 del 3.2.96 sono state date istruzioni, fra l'altro, per la cancellazione del contratto in leasing.
Con l'aggiornamento n. 20 di aprile 1997 sono state inoltre fornite alcune indicazioni operative.
A parziale modifica di quanto innanzi disposto, si ritiene opportuno precisare che la cancellazione dovrà essere annotata, con le modalità in uso, se la locazione non sia scaduta e se il veicolo non sia stato venduto, per riscatto, al soggetto che lo utilizzava in leasing.
Qualora, invece, la locazione sia giunta a termine, non richiede più la formalità di cancellazione (cod. 87).
Pertanto, in caso di trascrizione di atto di vendita, il contratto di locazione scaduto non comparirà più sul certificato di proprietà.
Per quanto concerne l'utilizzo delle procedure automatizzate, qualora la locazione annotata in archivio sia "scaduta" alla data di presentazione al P.R.A. della formalità di trascrizione atto di vendita - sulla base di quanto sopra specificato ed a modifica di quanto disposto in precedenza - non sarà più necessaria l'acquisizione, come ulteriore soggetto a favore, dei dati identificativi del soggetto utilizzatore in leasing.

2) CESSAZIONE DELLA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI PER I QUALI NON SIA STATA ESEGUITA LA RINNOVAZIONE DELL'ISCRIZIONE

Al fine di evitare i possibili disguidi nei quali incorre frequentemente l'utenza, in relazione al pagamento della tassa automobilistica, per interrompere l'onere tributario, si determina di procedere alla cancellazione dei veicoli dal P.R.A. anche in mancanza di rinnovazione dell'iscrizione, per la quale non sia possibile attivare la parte.
L'ufficio provinciale, in tal caso, provvederà a radiare il veicolo effettuando, preventivamente, il rinnovo d'iscrizione d'ufficio.

3) DICHIARAZIONE UNILATERALE DI VENDITA REDATTA SUL CERTIFICATO DI PROPRIETA' ANTERIORE A QUELLO DI ULTIMA EMISSIONE.

Nell'ipotesi in cui la parte, avendo effettuato la formalità di perdita e, successivamente, di rientro in possesso di un veicolo, intenda richiedere la trascrizione di un atto di vendita riportato sul c.d.p. emesso precedentemente, eventualmente in un primo momento smarrito e poi ritrovato, può utilizzare l'ultimo c.d.p. emesso (relativo all'annotazione della perdita di possesso), per l'accesso alla formalità, e quello precedente, contenente la dichiarazione di vendita, quale titolo da trascrivere.
Si rimane a disposizione per ogni chiarimento, di tipo generale, in ordine al quale si prega di far riferimento al Dr. G. Brandi (tel. 06/57003336 - 57003335) o alla D.ssa A.M. Perone pacifico (tel. 06/49982333).
Per i quesiti di dettaglio su problemi di tipo operativo e procedurale e per le richieste di assistenza, sia tecnico-organizzativo, che giuridico-normativo, si prega invece di disporre che si facci esclusivamente riferimento al Centro Ricezione Chiamate (C.R.C. tel. 06/5204542), evitando di riferirsi a persone specificatamente individuate.

Si ringrazia per la usuale collaborazione e si inviano i migliori saluti.

F.TO IL DIRETTORE CENTRALE
(Fabio CALIFANO)