Comunicazione del Segretario Nazionale Studi

Roma, 4 agosto 2004A tutti gli Associati

INTEGRAZIONE IMPOSTA DI BOLLO: CIRCOLARE ACI/PRA

Come è noto a tutti le formalità presentate da lunedì scorso sono soggette alle nuove imposte di bollo. Nessun problema quindi nel presentarle con lo STA, con le due versioni di Copernico e in Aspra.

Cosa diversa invece formalità respinte in prima presentazione prima del 1° agosto e ripresentate con l’obbligo di pagare l’integrazione di 0,67 eurocent relativo alla emissione del CdP che avviene dopo il 1° agosto.

Quelle formalità si possono definire in Aspra e con Copernico 1. Non è possibile farlo in STA e Copernico 2 perché ACI non ha adeguato il sistema. Nel caso di formalità STA (vedi ricusazioni ante 1° agosto) si consiglia di procedere alla nuova presentazione con “Prenota/Copernico 1”.

PASSAGGI DI PROPRIETA’ A FAVORE LEASING

E’ un periodaccio. Questa circolare emanata a ridosso delle ferie (in Banca dati Unasca), quindi con difficoltà di gestione/chiarimenti ufficiali ci potrebbe creare qualche problema. Secondo noi genera una serie di “appesantimenti/complicazioni” reali e non facilmente gestibili con lo STA e la successiva annotazione del locatario (al PRA competente dove ha sede il leasing). In attesa di chiarimenti si consiglia di procedere, così come recita la circolare, con l’urgenza ovvero stampare il tagliando con proprietario e locatario tramite il prenota e “richiesta delle formalità codice 33 e codice 87 “consecutive” agli sportelli dell’Ufficio Provinciale territorialmente competente (in tal caso, la Carta di Circolazione dovrà essere parallelamente aggiornata con la procedura PrenotaMotorizzazione)”, dato che oggi ogni formalità è urgente.

TRASPORTO MERCI: CHIARIMENTI SUL CABOTAGGIO

Sul nostro sito (sezione “Motore di  Ricerca” –>“Autotrasporto” –> Sottocategoria “Cabotaggio”) trovate a disposizione una serie di domande che abbiamo rivolto alla dott.ssa Ricozzi (APC), che gentilmente ha fornito opportuni chiarimenti sui documenti occorrenti ai trasportatori per effettuare i servizi di cabotaggio stradale, in base ai recenti decreti 29 aprile e 31 maggio 2004.

IL CONDUCENTE PROFESSIONALE, UNA PUBBLICAZIONE UTILE

Mi preme sottolineare l’inaspettato quanto gratificante successo che ha riscosso la recente pubblicazione fatta dal Centro Studi Cesare Ferrari. Oltre 6000 le copie che sono state consegnate e riteniamo che tale documento debba essere veicolato presso la nostra clientela che opera nel mondo dell’autotrasporto ovviamente personalizzando, nell’apposito spazio, con l’immagine della nostra impresa.

Oltre a strumento utile per informare lo è ancor di più a livello pubblicitario e d’immagine.

Utilizzatelo tenuto anche conto dell’esiguità del costo.

CHIUSURA UFFICI SEDE NAZIONALE

Con l’occasione si fa presente che nel periodo estivo, la Sede Nazionale resterà chiusa per ferie da lunedì 9 a venerdì 20 agosto 2004 compreso.

PRECISAZIONI SU PRENOTA CERTIFICATI DI APPROVAZIONE PER LE IMMATRICOLAZIONI (E C/TARGHE) CON STAMPA DELLA CARTA PRESSO L’UFFICIO P.LE DTT

Dopo alcune verifiche, si precisa che la procedura in titolo può essere usata per gli autoveicoli fino a 6000 Kg. di massa complessiva, anche di importazione, ma non per quelli oltre tale massané per gli autobus (minibus compresi, ed indipendentemente dalla massa complessiva)ad eccezione degli “autoveicoli uso speciale”, ed è valida solo per le immatricolazioni e per le reimmatricolazioni. Non è quindi praticabile per volture e/o duplicati. Resta fermo, con riferimento alla massa di 6000 Kg. però, quel che è già stato detto in merito al permanere delle procedure di “visto” preventivo su veicoli di importazione e uso di terzi (trasporto cose in particolare).

PRECISAZIONI SUL PRENOTANAZIONALIZZAZIONI

Le voci previste nelle righe descrittive a pag. 9 del manuale sono sostanzialmente obbligatorie in funzione della situazione concreta e delle compatibilità tra le stesse contenute sempre nella pag. 9 del manuale medesimo. In particolare poi, per quel che concerne la voce *NUOVO* ( ancora a pag. 9 del manuale stesso), la sigla dello stato estero di provenienza, secondo quanto confermatoci, andrà digitata nello apposito campo contenuto nella maschera PR67, quello che risponde alla dicitura “Stato targa prec” (anche se il veicolo, in questo caso, non ha una targa estera precedente).  

Se nell’uso della procedura appaiono esiti non positive e risposte che non si comprendono, ricontrollare bene il manuale (che si ricorda è stato reso disponibile con la comunicazione Unasca del 27/7/2004, in “Vita associativa”), comprese le indicazioni di uso, provando al limite a annullare e reinserire la pratica.

Inoltre, per ora (l’Associazione sta approfondendo) non è possibile usare il prenotanazionalizzazioni se il veicolo d’importazione è stato sottoposto a collaudo (ovviamente senza rilascio del certificato di approvazione).  

DISPONIBILITA’ TARGHE C/O UFFICI PROVINCIALI PER IL PRENOTA PRIMA VERSIONE, CIOE’ CON STAMPA DELLA CARTA PRESSO LA MOTORIZZAZIONE

Poiché per le formalità fattibili con il prenota prima versione, come quelle dei due punti precedenti, occorre che la Motorizzazione cui si accede abbia lotti di targhe dedicati, accertarsi pertanto che la situazione sia tale, prima di lanciare detto prenota, ad evitare di vedersi annullate le formalità stesse per mancanza di disponibilità (magari – come è già successo – le targhe ci sono, ma caricate tutte per lo STA e/o dedicate alle formalità    manuali.  

OMOLOGAZIONE: TRANSAZIONE OMNZ

Quanto all’uso della maschera OMNZ per la ricerca delle omologazioni, si rinvia alla circolare DTT File Avviso del 13/4/2004 inserita a suo tempo nella banca dati associativa.

Da qualche giorno è disponibile questo nuovo strumento per lo Studio di Consulenza. E’ in fase sperimentale quindi oggetto di una verifica sul campo. Gia alcuni colleghi ci hanno segnalato problemi (sopratutti nei tempi di risposta). In tal senso l’Ing. Calchetti ci ha informato che una volta attivata la procedura se non si hanno risposte in tempi rapidi (un minuto) vuol dire che in archivio non c’è l’omologazione con i parametri dichiarati quindi conviene interrompere la ricerca per evitare inutili perdite di tempo.

Segnalateci quindi le Vostre esperienze/problemi in merito al fine di riportarli al CED per migliorare la procedura stessa.

Cordiali saluti.

Il Segretario Nazionale Studi

Ottorino Pignoloni