Comunicazione del Segretaro Naz.le Autoscuole

UNASCA – SEDE  NAZIONALE – UFFICIO INFORMATICO

Roma, 28 giugno 2004 – Prot. n. 1381/SNA

ESAMI PER IL CONSEGUIMENTO DEL CERTIFICATO DI IDONEITA’ PER LA GUIDA DEL CICLOMOTORE
Il Dipartimento Trasporti Terrestri con il file avvisi n. 56, del 25 giugno 2004, ha chiarito e completato le carenze contenute nella circolare DTT 16 dicembre 2003, MOT3/4985/M310, con i seguenti punti:

  1. si consente, in via eccezionale, a coloro che hanno frequentato il corso presso la scuola (o sono stati respinti) ma che non hanno potuto sostenere l’esame, di sostenere l’esame direttamente presso una Autoscuola o presso un Ufficio Provinciale DTT, previa presentazione della prescritta domanda con i relativi versamenti allegando la documentazione scolastica attestante la frequenza del corso;
  2. ai candidati assenti, è consentito richiedere una nuova seduta d’esame, utilizzando la domanda e i versamenti già presentati. Per i respinti viene ribadita la restituzione di una attestazione di versamento (c/c 4028);
  3. si conferma che gli esami “ciclomotori” si possono abbinare alle normali sedute d’esame per le patenti di guida A e B,  nel rispetto dei nastri operativi.  

ESERCITAZIONI DI GUIDA (FOGLIO-ROSA)
A questa Sede pervengono numerosi quesiti sulla possibilità di circolare, dal 1° luglio c.a., alla guida di un ciclomotore per coloro che sono in possesso del “foglio-rosa” per il conseguimento della patente di guida della sottocategoria A1.
Per evitare di continuare a rispondere  a singoli quesiti, ribadisco una volta per tutte che il “foglio-rosa” ai sensi dell’articolo 122, comma 2, del vigente Codice della Strada consente all’aspirante conducente di esercitarsi alla guida solo sui veicoli della categoria oggetto della richiesta, dalla suddetta formulazione si evince l’impossibilità di guidare altri veicoli (leggasi ciclomotore). 

PRIVACY (DPS)
Il Consiglio dei Ministri, nella seduta del 23 giugno c.a. ha approvato il Decreto Legge n. 158/2004 che proroga dal 30 giugno al 31 dicembre 2004, il termine per l’adeguamento alle nuove misure minime di sicurezza previste dal Testo Unico sulla pricacy (D.lgvo 30 giugno 2003, n. 196), tra cui la redazione del Documento Programmatico per la Sicurezza (DPS).
In un momento così caotico, per il nostro settore, questa proroga ci permetterà di valutare meglio la situazione, concedendoci un maggior lasso di tempo, per la predisposizione dei necessari fac-simile da inviare alle SS.VV.

Cordialmente.

                                                                                   F.to Il Segretario Nazionale Autoscuole                                                                                                      Giorgio Resta