Comunicazione del Segretario Nazionale Studi

A tutti gli Associati

Roma, 30 gennaio 2004

Sono state inserite nella banca dati Unasca le prime circolari del 30 gennaio 2004 di DTT ( visualizza ) e Aci/PRA ( visualizza ) sulla procedura di immatricolazione e prima iscrizione di STA Cooperante con la “autocertificazione”.
Le circolari per ora si limitano a dettagliare il procedimento in attesa di ulteriori chiarimenti.
Ciò significa che dal 2 febbraio p.v. è possibile utilizzare STA Cooperante per i veicoli nuovi come già lo era prima, cioè in maniera facoltativa, potendo in più essere utilizzata la richiamata “autocertificazione” in sostituzione provvisoria della vendita.
Insomma nella sostanza nulla è mutato e – come peraltro è scritto nelle citate circolari – la partenza a regime obbligatoria di STA Cooperante per le immatricolazioni/iscrizioni dei veicoli nuovi sarà fissata successivamente e ne verrà data tempestiva notizia.
Si ribadisce infine che, laddove nel frattempo si usasse l’autocertificazione, l’immatricolazione e la prima iscrizione dovrano necessariamente essere svolte contestualmente con lo STA Cooperante.
Naturalmente tutto quanto precede vale per tutti gli Sportelli Telematici, sia pubblici che privati.

Cordiali saluti.

Il Segretario Nazionale Studi
Ottorino Pignoloni