Comunicazione del Segretario Nazionale Studi

Roma, 12 febbraio 2004                                                                                                                A TUTTI I SOCI

CIRCOLARE ACCESSI STA PRESSO IL PRA

Fra qualche giorno saranno trascorsi 30 giorni  dall’applicazione della circolare Aci che dà una serie di indicazioni sul comportamento che deve essere tenuto presso gli sportelli STA del PRA.

Credo che sia giunto il momento di fare il punto della situazione comunicando alla nostra Segreteria Nazionale quali Uffici PRA rilasciano a vista le formalità e si attengono alle regole introdotte nell’accedere agli sportelli e quali sono i problemi (con demolitori e agenzie non STA). Tranne pochissimi casi, nessuno ci ha segnalato alcunché per cui invito tutti i Dirigenti territoriali a darci notizie.

TESSERAMENTO 2004

Ricordo a tutti che scade, a fine mese, il termine per il rinnovo dell’adesione all’Unasca.

Si rammenta che il mancato rinnovo determinerà la disattivazione di tutti i servizi resi direttamente o tramite il Sermetra per la riscossione tasse, STA e accesso banche dati.

Si invitano tutte le Segreterie Provinciali ad attivarsi segnalando tempestivamente alla sede nazionale i Soci che hanno regolarizzato la loro posizione, anche a mezzo fax/via e-mail entro il 1° marzo p.v. .

STAGE SULLO STA

Ricordo a tutti l’importanza e la necessità di partecipare agli stages che stiamo organizzando, per il tramite del Centro Studi. E’ un momento di incontro, di confronto e di riflessione, soprattutto in vista dei tanti cambiamenti in essere (STA e CENTRO SERVIZI MOTORIZZAZIONE).

Tante le novità da segnalare che ci vedranno protagonisti ma per esserlo, in un momento così difficile, non c’è altra strada che partecipare, intervenire.

E’ opportuno, ma non obbligatorio, inviare l’adesione anticipatamente. Chi lo fa risulterà poi avvantaggiato nell’accesso tenuto conto l’ordine dei lavori e degli orari.

IMMATRICOLAZIONI STA

Nessuna novità. Non è ancora chiaro cosa accadrà allo spirare dei 10 giorni dalla immatricolazione con l’autocertificazione, causa la mancata consegna dell’atto notarile. Potrebbe saltare l’immatricolazione se nei successivi 15 giorni non sarà consegnato l’atto (autenticato quando?),  ma non è ancora sicuro.

La scorsa settimana sono state targati con STA 46 veicoli attraverso il ricorso dell’autocertificazione.

Si partirà il 1° marzo p.v., salvo improvvisi quanto imprevisti cambiamenti di rotta imputabili esclusivamente ai due sistemi pubblici (o ad uno di loro) visto che noi siamo pronti  come è stato recentemente segnalato dalle Associazioni con una lettera congiunta al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e all’Aci.

Entro gli inizi della prossima settimana dovremmo avere certezze sulla partenza a regime delle immatricolazioni.

QUESITI SETTORE STUDI

Al fine di organizzare un servizio efficiente e puntuale di risposta ai Vs. quesiti, anche tramite esperti suddivisi per ciascuna materia d’interesse, Vi chiediamo di:

1.     inviare i quesiti per posta elettronica (e-mail), in modo tale che gli stessi possano essere catalogati e conservati dalla sede nazionale, inviati all’esperto in maniera rapida, ottenendo da questo una risposta in tempi accettabili. Ciò oltretutto ci consentirà di realizzare un archivio delle risposte, suddiviso per materie e (all’interno di queste) per specifici argomenti che, una volta reso disponibile sul nostro sito, assicurerà agli associati di trovare le principali risposte alle proprie domande (per i quesiti che ci arriveranno per fax o per lettera non potremmo garantire tempi accettabili di risposta);

2.     indicare nell’oggetto del messaggio di posta elettronica la dicitura “Quesito” seguita dalla materia. In proposito abbiamo pensato di ripartire le materie di Vs. interesse in  queste 9 categorie:

Legge 264PRA – Pubblico Registro AutomobilisticoMotorizzazione
Codice della StradaSTA – Sportello Telematico dell’AutomobilistaTrasporto Merci
NauticaCCNL e Rapporti di lavoroFisco e Tributi

Inserire nel corpo del messaggio, per poterVi contattare nel caso il quesito necessitasse di approfondimenti, i Vostri recapiti telefonici.

Osservando queste istruzioni, che sperimenteremo per un periodo di circa 15 giorni, dovremmo garantire risposte in tempi rapidi ai quesiti semplici; per le domande più complesse, verrà fatta una valutazione caso per caso.

Dopo una prima fase, il servizio potrebbe anche funzionare in maniera interattiva, con un modulo per quesiti già predisposto sul sito (da compilare e inviare per posta elettronica), al quale – dopo essere stato elaborato dall’esperto per materia – si otterrà risposta diretta per e-mail e pubblicazione (anonima sui soggetti) sul sito, entro breve tempo.

Se viceversa il quesito implica una consulenza più ampia, prestazioni esterne, su come impostare o svolgere la Vs. attività professionale, la risposta costituirà invece un “servizio personale” che avrà costi preventivamente definiti.

Cordiali saluti.

Il Segretario Nazionale Studi – Ottorino Pignoloni